Riso fritto cinese

  • di

Riso fritto cinese.Chi ha inventato il riso cinese, il riso fritto o il cosiddetto riso dei tre deliziosi? Può sembrare incoerente, ma quando analizziamo il numero di modifiche che sono state apportate a questo piatto in tutto il mondo, questa domanda ha senso. Non si sa chi sia stato il responsabile della creazione di questa ricetta, né il luogo esatto in cui ha iniziato a essere cucinata, ma quello che sappiamo è che proviene dalla Cina.

Questo piatto di origine asiatica è una variante del riso bianco fritto abbinato a verdure, carne tritata finemente, pollo, uova e radici cinesi. Dopo il suo arrivo in Sud America tra il XIX e il XX secolo, i diversi paesi di questo continente iniziarono ad apportare alcune modifiche a questa ricetta.

In Perù è nata l’idea di aggiungere alla preparazione pezzi di maiale e prosciutto, mentre in Colombia l’impasto di questo riso con paprika e gamberi ha ottenuto risultati incredibili. Indubbiamente, il tocco che ogni paese ha contribuito a questa ricetta ha raggiunto sapori indimenticabili.

Origine del riso fritto

Ma cosa succede se qualcuno chiede perché si chiama riso cinese? Bisogna rispondere che è dovuto alla sua origine in Cina (il riso fritto è apparso per la prima volta durante la dinastia Sui in Cina), indipendentemente dal fatto che ogni paese ha il suo stile e fa già parte della sua gastronomia.

Molte varietà popolari di riso fritto hanno le proprie liste di ingredienti. Nella Grande Cina, il riso fritto di Yangzhou e il riso fritto di Hokkien sono i più famosi.

A causa delle sue origini cinesi, lo shahan giapponese è considerato un piatto sino-giapponese. Il bokkeum bap coreano generalmente non lo fa, sebbene esista una variante sino-coreana. Nel sud-est asiatico, il nasi goreng e il khao phat tailandesi, indonesiani, malesi e di Singapore, con preparazioni simili, sono piatti popolari.

Ingredienti del riso cinese

Nonostante i diversi stili di questo piatto, ci sono alcuni ingredienti di base che devono essere presenti in ogni tre deliziosi riso.

Il principale è il riso bianco, che deve essere preparato in modo che risulti sciolto e morbido. Il secondo elemento che non può mancare è la salsa di soia, un condimento scuro che dona colore e sapore al nostro riso. La prossima cosa da tenere in considerazione sono le diverse verdure e piante che possono aggiungere sapore e aroma al nostro riso cinese, come: scalogno, carote, aglio, zenzero, piselli, germogli di soia e sedano.

Allo stesso tempo, è comune usare uova strapazzate; questi hanno un’influenza positiva sul sapore e sulla consistenza del piatto. Infine, non possiamo non citare le carni che forniscono la componente proteica a questa ricetta: pollo, maiale, prosciutto, cotoletta affumicata o gamberi.

Riso fritto, tre delizie, chaufan
  • Save
Riso fritto, tre delizie, chaufan

È cattivo

Dopo una frenetica giornata di lavoro o durante il poco tempo libero che abbiamo per il pranzo, comprare il riso cinese al ristorante più vicino è probabilmente l’opzione più rapida e semplice. Tuttavia, è importante tenere presente che questa ricetta potrebbe non essere la più salutare per il nostro corpo.

L’incredibile sapore delle diverse versioni di riso cinese nei ristoranti di tutto il mondo è dovuto alle grandi quantità di oli usati per friggere il riso e altri ingredienti, un fattore che può mettere a rischio la nostra salute cardiovascolare se consumiamo frequentemente questo piatto, a causa all’accumulo di grasso nelle arterie.

Allo stesso modo, la salsa di soia utilizzata nel riso cinese può essere causa di alcune complicazioni nel nostro organismo, a causa della quantità di sodio che può fornire. Un eccesso di sodio può portare ad un aumento della pressione sanguigna; d’altra parte, le persone che hanno problemi con l’acido urico dovrebbero evitare completamente i prodotti contenenti soia.

Il riso fritto è irritante

Dolore addominale, sensazione di bruciore allo stomaco, transito intestinale alterato e pesantezza possono essere manifestazioni della sindrome dell’intestino irritabile; una malattia gastrointestinale che può essere causata dalla frequente ingestione di molti degli ingredienti utilizzati nella preparazione del riso fritto.

I grassi saturi contenuti nella carne di questo piatto o l’olio usato per friggere il riso vengono assorbiti molto lentamente nell’intestino, cosa che può causare irritazioni; allo stesso modo, la grande quantità di condimenti aggiunti per aumentare il sapore può essere dannosa per questo organo.

Trasporta l’uovo

L’uovo è uno degli ingredienti della ricetta originale del riso cinese; un ingrediente base che è presente in tutte le cucine e può fornire una grande quantità di proteine. Inoltre, il suo sapore neutro può essere facilmente adattato a complementi più esigenti di questo piatto come carne e pollo.

Ti interessa sapere come aggiungere le uova al riso cinese? È molto semplice e ci sono due opzioni per farlo; la prima è cuocere il riso come di consueto, poi in una padella aggiungere due uova sbattute, farle rapprendere ed infine amalgamarle al riso. La seconda alternativa è aggiungere le uova durante la cottura del riso.

È salutare

È vero che nei ristoranti dove di solito compriamo il riso cinese, aggiungono molte salse e condimenti per migliorare il sapore del piatto; tuttavia, sappiamo già che questi ingredienti possono produrre effetti dannosi nel nostro organismo. Quindi dovremmo smettere di mangiarlo? No, possiamo ridurne il consumo o prepararne una versione più sana in casa.

Per preparare un riso cinese fatto in casa molto salutare e dal sapore incredibile, possiamo usare più verdure e uova; allo stesso tempo, sostituire alcuni ingredienti come la carne di maiale con pollo o gamberetti. Un altro fattore molto importante è la tecnica che usiamo per prepararlo, cuocere a vapore il riso sarà più salutare che friggerlo.

Il riso fritto è salutare
  • Save
Il riso fritto è dannoso? Malato?

Il riso fritto cinese fa ingrassare

Per coloro che non vogliono ingrassare, seguono una dieta rigorosa ed evitano cibi ipercalorici, il riso fritto può essere un piatto nemico. Questo fattore è dovuto alla combinazione di ingredienti così varia nella preparazione, dall’uso di carboidrati a grassi e salse. La frittura del riso e degli altri ingredienti di questo pasto è la ragione principale del suo contenuto calorico.

Gli studi hanno confermato che una sola tazza di riso cinese può equivalere al 34% di grassi, mentre gli specialisti consigliano che l’assunzione giornaliera di grassi totali dovrebbe essere compresa tra il 20-30%, un valore che dovrebbe essere distribuito tra 3 e 4 pasti.

Stile venezuelano

Dopo l’arrivo degli asiatici nel paese, i venezuelani hanno studiato le loro ricette e le hanno modificate con le risorse che avevano a disposizione; il risultato di questo adattamento del riso cinese è diventato quasi un piatto classico della gastronomia venezuelana.

Per realizzare questo riso cinese alla venezuelana saranno protagonisti il petto di pollo, la cotoletta affumicata, i gamberi e il riso bianco del giorno prima. Per insaporire e dargli quel tipico sapore venezuelano dovresti aggiungere carote, sedano, scalogno, peperoni dolci, aglio, sale, uova e tanta salsa di soia.

In linea di massima la preparazione consiste nel soffriggere le carni e le verdure nello strutto per 3 o 4 minuti; poi aggiungere gradualmente gli altri ingredienti come aglio, peperoncino, zenzero, sale e salsa di soia. A questa preparazione si aggiunge una frittata di uova tagliata a pezzi, e infine si aggiunge il riso cotto e si mescola molto bene.

Ricetta con pollo

Preparare un gustoso riso cinese con alcuni pezzi di pollo che hai in casa può essere più veloce che ordinarlo a casa. Inoltre, questo piatto è un’ottima opzione per trasformare un singolo filetto di pollo in un pasto per 2 o 3 persone.

Per questa ricetta avrete bisogno di un petto di pollo di circa 200 g, che farete cuocere da entrambi i lati in una padella con olio d’oliva precedentemente riscaldato; quando è pronto, tagliatelo a pezzetti e aggiungeteli al riso, alle verdure e agli altri ingredienti cotti.

Ricetta con gamberi

La ricetta del riso cinese con gamberi è una delle versioni preferite e più richieste nei ristoranti, ma può essere preparata molto facilmente anche in casa e affascinare il palato di tutti in famiglia.

Di quanti gamberi hai bisogno? 200 grammi sono sufficienti per preparare un riso cinese di questo stile per 4 persone.

La prima cosa da fare è cuocere il riso e lavare i gamberi; la pulitura di questi crostacei si basa sull’eliminazione della vena grigia, della testa e di tutte le parti dure. La prossima cosa da fare è cuocere in una padella pezzi di carne, pollo e pancetta; quando saranno pronte aggiungete i gamberi insieme alle verdure per farle cuocere.

Infine, quando tutti gli ingredienti saranno cotti, aggiungete il riso e lasciate la preparazione sul fuoco per altri tre minuti in modo che i sapori si integrino bene.

Agrodolce

La tipica salsa agrodolce che solitamente accompagna il delizioso riso cinese, è un perfetto complemento a questo piatto e non può mancare. Preparare questa salsa è molto semplice e prepararla in casa ti dà il vantaggio di regolarne l’intensità a tuo piacimento. In questo momento ti starai chiedendo.

Qual è la salsa per il riso fritto cinese o le tres delicias? Bene, gli ingredienti di cui hai bisogno sono fondamentali in ogni cucina: salsa di soia, succo d’arancia, acqua, amido di mais, ketchup, zucchero e aceto. Il primo passo è diluire l’amido di mais nell’acqua fino a quando non ci sono grumi; nel frattempo mettete il resto degli ingredienti a fuoco medio.

Quando la maizena è pronta, mescolatela agli altri ingredienti e mescolate fino ad ottenere una consistenza densa.

Con verdure

Di tutte le varianti esistenti, il riso cinese con le verdure è il più facile da preparare. Anche dopo una giornata intensa, puoi essere incoraggiato a preparare questo piatto semplice. Un altro vantaggio di questa ricetta è il basso contenuto di grassi degli ingredienti che contiene, per un pasto molto leggero e salutare.

L’ingrediente principale è il riso; dovresti lavarlo più volte per eliminare tutto l’amido e poi cuocerlo. Il prossimo passo è tagliare a pezzetti le verdure che preferisci per farle soffriggere; potete usare broccoli, carote, sedano, scalogno e funghi. In un’altra padella preparate una frittata di uova.

Infine amalgamare al riso le verdure saltate e la frittata di uova a dadini; cuocere per qualche minuto e aggiungere la quantità desiderata di salsa di soia per condire.

Vegetariana

Il riso cinese o fritto, vegetariano o vegano, è un’alternativa molto salutare; è povero di grassi e la sua preparazione è molto veloce, non ci vorranno più di venti minuti per cucinarlo. Il trucco perché questo piatto abbia una consistenza incredibile è usare il riso del giorno prima.

In questa ricetta potete utilizzare carote, cipolle, mais e piselli; verdure che puoi bollire o cuocere a vapore per un risultato più sano. Allo stesso modo, la salsa di soia può essere sostituita dal tamari, una variante della prima che è senza glutine o contiene basse proporzioni.

E grumoso

I lumpias sono uno dei contorni più apprezzati della cucina cinese; sono involtini di verdure avvolti in una tortilla di farina di frumento, che possono essere fritti o cotti al forno per ridurre il livello calorico.

Per cucinarli potete iniziare preparando la tortilla; per questo passaggio occorre realizzare un impasto omogeneo con farina di frumento, amido di mais, acqua e sale. Sistemare strati sottili di impasto con un mestolo o un pennello in una padella calda, più è sottile migliore è il risultato.

Al termine metteteli da parte. Il passo successivo è preparare il ripieno; per questo bisogna tagliare a listarelle sottili la carota, il cavolo cappuccio, il sedano e farli cuocere a fuoco medio con quattro cucchiai d’acqua. Dopo pochi minuti è il momento di condire con sale, zucchero e 5 spezie cinesi.

Infine stendete le tortillas e adagiate sopra il ripieno, piegate i lati verso l’interno e ricopritele con l’uovo per farle aderire. Una volta che le tortillas sono pronte, puoi friggerle o cuocerle al forno.

E trita Suey

La leggenda narra che forse questo piatto sia stato inventato da un immigrato americano nel tentativo di impressionare gli occidentali; friggendo le uniche verdure disponibili in cucina e accompagnandole con alcuni pezzi di carne, ottenne un risultato incredibile che chiamò “Chop Suey” che significa “pezzi misti”.

La sua preparazione consiste essenzialmente nel soffriggere le verdure di nostra preferenza in un wok con olio d’oliva; si possono aggiungere anche pollo tritato e germogli di soia. Per completare questo piatto è fondamentale adagiare la preparazione sopra una porzione di riso bianco fritto o al vapore.

Cos’è il riso fritto cinese cantonese?

È una variante del tradizionale riso cinese, in cui vengono incorporati filetti di carne tagliati a listarelle. Cos’è il riso cinese in stile valenciano? Il riso fritto valenciano differisce dal riso fritto tradizionale per gli ingredienti e il metodo di preparazione.

In questa ricetta si utilizzano patate, pomodori, sanguinacci e chorizo a fette; mentre la pancetta va tagliata a listarelle. Le patate dovrebbero essere le prime ad essere cotte in una casseruola con l’olio, quando saranno morbide, si aggiungono gli altri ingredienti e si mescolano per alcuni minuti con una spatola di legno.

Infine unire il riso del giorno precedente, il brodo di pollo e lo zafferano; infornare a temperatura media per una ventina di minuti e quando sono pronte coprite con un foglio di alluminio.

Quante calorie ha il riso cinese?

A causa della grande quantità di ingredienti in questo piatto, si stima che una piccola o singola porzione di riso tres delicias contenga tra 163 e 333 kcal, che equivale al 15% delle calorie totali giornaliere.

Quanto dura il riso fritto in frigorifero?

Normalmente la durata del riso fritto in frigorifero è di tre giorni, ma la sua conservazione può essere estesa a tre mesi se lo congeliamo. Quest’ultima opzione è molto utile quando si preparano grandi quantità di riso cinese e si teme che si deteriori.

Quanto riso mangiano i cinesi?

La Cina è uno dei primi paesi produttori di riso e per 1.000 anni questo alimento è stato il più consumato nel paese. Dei 210 milioni di tonnellate di riso prodotte in Cina nel 2019, 194 milioni di tonnellate sono state consumate dai suoi abitanti.

Come fare il riso cinese Boricua?

Il riso fritto portoricano è un adattamento originale di Porto Rico; per prepararlo bisogna iniziare facendo soffriggere nell’olio pezzi di scalogno e prosciutto e poi aggiungere l’aglio in polvere, le carote ei piselli. In un angolo della stessa padella facciamo cuocere un uovo e quando sarà pronto lo mescoliamo alle verdure.

Quindi aggiungiamo il riso e la quantità di salsa di soia che preferiamo; poi è il turno di aggiungere i gamberi e coprire la preparazione finché non saranno morbidi. Infine aggiungete la lattuga tritata e il gioco è fatto.

Come fare il riso cinese nero?

La chiave per un riso cinese dai colori intensi è la soia, ma non la soia che si usa normalmente; dovresti ottenere una salsa di soia scura che viene mescolata con melassa per una consistenza più densa.

Con cosa accompagnare il riso fritto cinese?

I migliori contorni per accompagnare il riso cinese in ogni occasione sono i lumpias, chop Suey, salsa agrodolce e porzioni di pollo o costine di maiale in agrodolce.

Riso fritto Hokkien (o Fujian)

Derivato dal riso fritto cinese, è originario della regione cinese del Fujian. Viene coperto e poi mescolato con una salsa densa che può includere funghi, carne, verdure, ecc.

Riso fritto di Szechuan

È un piatto speziato originario della provincia di Sichuan. Viene condito con salsa di peperoni doubanjiang, aglio, cipolla novella e cipolla viola. Il riso fritto Yin Yang è ricoperto da due salse diverse, una abbastanza salata e bianca, la seconda rossa e a base di pomodori.

Nella sua versione più elaborata, le due salse disegnano il simbolo dello yin e dello yang.

Riso fritto Yangzhou

Di solito include una generosa porzione di gamberi e uova strapazzate, oltre a maiale alla griglia, ma i suoi ingredienti molto, anche nella città da cui prende il nome.

Tuttavia, è il tipo di riso fritto più popolare nei ristoranti cinesi di tutto il mondo. Viene spesso definito “riso fritto speciale” o “riso fritto in casa”.

Batteri

Conservare il riso cotto a temperatura ambiente può portare direttamente ad un’intossicazione alimentare, causata da un agente patogeno: il Bacillus Cereus, solitamente presente nell’ambiente, principalmente nel terreno. È quindi naturalmente presente nei prodotti di origine vegetale (ceppi di tipo B) o nei prodotti lattiero-caseari (ceppi di tipo A).

Tuttavia, i ceppi di tipo B sono contaminanti naturali nelle risaie. Pertanto, il riso è quasi sempre contaminato da Bacillus cereus.

Perché conservare il riso può renderlo velenoso?

Quando il riso viene cotto e poi lasciato a temperatura ambiente per troppo tempo, il Bacillus cereus può moltiplicarsi rapidamente e, dopo solo due ore, si producono tossine. Tuttavia, non verranno più distrutti dalla cottura.

E come spesso accade con tali agenti patogeni, non è possibile rilevare questa contaminazione dal sapore o dall’odore del cibo. Il riso che è diventato velenoso può causare vomito entro 1-5 ore dopo il consumo. I sintomi di solito scompaiono dopo 12-24 ore.

video

E il nostro team multimediale ha realizzato una clip riassuntiva al riguardo:

Chi ha inventato il riso fritto, gli ingredienti e come si prepara?

Leggi anche:Cibo cinese cantonese

Esta entrada también está disponible en: Español (Spagnolo) English (Inglese) Deutsch (Tedesco) Français (Francese) Italiano