Nuovo anno lunare, cos’è

  • di

Nuovo anno lunare, cos’è. Quando leggiamo appunti sul web lo colleghiamo automaticamente al capodanno cinese ma non è del tutto severo e vero, cioè c’è corrispondenza ma non include tutto ciò che può significare.

Il capodanno lunare è l’inizio di un anno solare i cui mesi sono cicli lunari, basati sul calendario lunare o calendario lunisolare.

Il capodanno lunare è particolarmente celebrato nell’Asia orientale, influenzato dal capodanno cinese e dal calendario cinese, è anche una caratteristica dei calendari indù-buddisti del sud e sud-est asiatico, del calendario islamico e del calendario ebraico.

Introduzione

Esistono due tipi principali di calendari stabiliti nelle fasi lunari: calendari lunari e lunisolari. Il giorno di inizio dell’anno varia se espresso in un calendario solare, come il calendario gregoriano. Un calendario lunare non è affatto legato all’anno solare e il tuo capodanno sale o scende ogni anno in relazione ad esso, a seconda che sia più o meno di 13 mesi lunari.

In confronto, il capodanno di un calendario lunisolare rimane relativamente sincronizzato con l’anno solare: i suoi mesi sono legati ai cicli lunari, ma la sua durata viene aggiustata periodicamente, solitamente grazie a un mese intercalare.

Poiché la luna nuova appare nel cielo terrestre ogni 29 giorni, il capodanno lunare non è legato a nessun particolare evento lunare, ma viene scelto come 13a apparizione della luna nuova, dopo la data del nuovo anno precedente. Ecco perché è corretto parlare di “Capodanno musulmano” per il calendario lunare; “Capodanno cinese”, “Capodanno ebraico”, ecc., per calendari semilunari.

Per cancellare ogni identità concreta, è corretto anche parlare di “capodanno tradizionale”. Pertanto, il Capodanno del calendario solare, anche “tradizionale”, può essere designato in opposizione (“Capodanno Cristiano”, “Capodanno Occidentale”, “Capodanno Civile”, …). Pertanto, l’uso di “Capodanno lunare” è raro.

Senso

Si chiama Capodanno lunare perché segna la prima luna nuova nei tradizionali calendari lunisolari di molti paesi dell’Asia orientale, tra cui Cina, Corea del Sud e Vietnam, che sono regolati dai cicli della luna e del sole.

Come spiega il New York Times, “Un anno solare, il tempo che impiega la Terra per orbitare attorno al Sole, dura circa 365 giorni, mentre un anno lunare, o 12 cicli completi della Luna, è di circa 354 giorni”. Come con il calendario lunisolare ebraico, “un mese è ancora definito dalla luna, ma viene aggiunto periodicamente un mese aggiuntivo per rimanere vicino all’anno solare”. Ecco perché il nuovo anno cade in un giorno diverso all’interno di quella finestra di un mese ogni anno.

Il capodanno lunare non viene osservato solo in Cina, ma viene celebrato in diversi paesi e altri territori dell’Asia, tra cui la Corea del Sud e Singapore. In Vietnam, il capodanno lunare è conosciuto come Tết e in Tibet è Losar. Negli Stati Uniti, tuttavia, è più comunemente associato a quello che viene spesso chiamato Capodanno cinese, la versione americana delle festività cinesi di 15 giorni.

Capodanno lunare cinese

Per i cinesi, in Cina e nelle comunità etniche di tutto il mondo, il capodanno lunare è la festa più importante e festosa dell’anno. Durante i secoli di tradizione agraria della Cina, questo era l’unico periodo in cui i contadini potevano riposarsi dal lavoro nei campi.

I membri della famiglia provenienti da vicino e da lontano hanno viaggiato per stare con i loro cari in tempo per inaugurare il vecchio anno e accogliere il nuovo, con un grande fiorire di festa. Con un calendario risalente al terzo millennio a.C. C., il popolo cinese si basa da migliaia di anni sulle antiche usanze delle celebrazioni del capodanno.

Sebbene possano variare da regione a regione, da villaggio a villaggio e persino da famiglia a famiglia a seconda della posizione sociale, molte di queste usanze sono ancora osservate.

Oggi in tutta la Cina, durante quello che oggi è comunemente noto come il Festival di Primavera, treni passeggeri, autobus e battelli fluviali sono pieni di viaggiatori in vacanza; i negozi fanno una raffica di attività commerciali che vendono regali, vestiti nuovi e pasti festivi; le cucine sono piene di elaborati preparativi per le feste; e le strade si riempiono del suono dei petardi e dei saluti stagionali.

Perché si dice capodanno lunare invece di capodanno cinese?

Il capodanno lunare è preferito perché è più inclusivo rispetto ad altre celebrazioni del capodanno asiatico e la festa è conosciuta con nomi diversi in diversi paesi. Ad esempio, in Cina si chiama Chūn Jié, in Vietnam si chiama Tết, in Corea è Seollal e in Tibet si chiama Losar. Inoltre, è conosciuto come il Festival di Primavera.

Leggi anche:Gastronomia asiatica ; Gastronomia cinese ; Cibo cinese cantonese

Preziosa risorsa esterna:

Esta entrada también está disponible en: Español (Spagnolo) English (Inglese) Deutsch (Tedesco) Français (Francese) Magyar (Ungherese) Nederlands (Olandese) Italiano Suomi (Finlandese) Română (Rumeno) Português (Portoghese, Portogallo) Melayu (Malay)