La storia di David

  • di
La storia di David
  • Save

La storia di David. Per tutti coloro interessati a conoscere la storia del re Davide, in questo articolo la troverete in ordine cronologico. Tuttavia, ti starai chiedendo: dov’è la storia di Davide nella Bibbia? È descritto nell’Antico Testamento, nei libri di Samuele e nei Salmi.

La storia di Davide è fondamentale, perché questa era una figura molto importante nella Bibbia, nota per essere stata il successore di Saul e diventare il secondo re d’Israele. Durante il suo mandato, riuscì a unificare il popolo israelita e ad espanderlo in altre città come Samaria, Petra, Damasco e Zabah.

Dieci anni dopo il mandato di Saul, Davide nacque a Betlemme, precisamente nella tribù di Giuda.

David Cosa significa nella Bibbia?

“L’amato” o “L’eletto di Dio”, significati che la lingua ebraica dà a questo nome. Fu anche un importante leader spirituale.

Le religioni cristiana, ebraica e islamista venerano questo re a causa della sua influenza su di loro. Anche gli eventi significativi della vita di Davide sono descritti nel Corano; libro che cita ripetutamente alcuni frammenti dei Salmi.

Quanti David ci sono nella Bibbia?

Il nome Davide compare nell’Antico Testamento ottocento volte, mentre nel Nuovo Testamento è citato settanta volte; riferendosi sempre al Re che fu scelto da Dio per governare le terre d’Israele.

Prima di essere re

Durante una delle battaglie che il re Saul stava conducendo, Dio gli mandò un messaggio tramite Samuele. Gli ordinò di distruggere gli Amaleciti e distruggere tutto ciò che apparteneva loro, dagli animali alle donne e ai bambini.

Ma Saulo commise il peccato di non obbedire ai suoi ordini, provocando il pentimento di Dio nominandolo Re. Di fronte a questo evento, Dio assegna a Samuele una nuova missione; viaggio a Betlemme alla ricerca di uno dei figli di Iesse, che aveva scelto come nuovo re d’Israele.

Dio chiede a Samuele di portare con sé dell’olio, di versarlo sul capo del neo unto come simbolo della sua scelta. Inoltre, gli consiglia di portare con sé una mucca e assicurarsi che la sua visita sia un’offerta; così Saul non avrebbe sospettato le sue intenzioni e non avrebbe ostacolato il suo cammino.

Dopo aver raggiunto la città, Samuele incontra sette dei figli di Iesse, ma nessuno di loro era eletto da Dio. Restava solo da incontrare il più giovane, David. Si occupava come al solito del gregge di pecore, ma suo padre interrompeva le sue attività per poter assistere al servizio dove tutti erano radunati.

Quando arriva il giovane dalla pelle scura e dagli occhi luminosi, Dio informa Samuele che è il suo prescelto; Così, davanti a tutta la sua famiglia, versò l’olio sulla sua testa e lo unse come futuro Re. Quello fu il giorno in cui la vita di Davide cambiò completamente, ora lo spirito di Dio lo aveva riempito di potenza.

David e Saula

Dopo che Saul disubbidì, lo spirito di Dio lo lasciò e cominciò ad essere tormentato da una profonda agonia. Davanti alla preoccupazione dello stato del suo padrone, uno dei suoi servi gli disse che doveva essere causato dalla presenza di uno spirito maligno inviato da Dio.

Per chi suonava l’arpa David?

Per Saul. Per sentirsi meglio, Saúl doveva trovare qualcuno che sapesse suonare l’arpa molto bene; così ordinò loro di trovare il meglio.

Influenzato dalla grazia di Dio, uno dei servi raccomandò Davide, che sapeva suonare perfettamente lo strumento ed era anche un valoroso guerriero.

Arrivato al palazzo, Davide si mette al servizio di Saul; ogni volta che era tormentato, David veniva a sollevarlo con la sua musica. Da allora inizia l’amicizia tra loro, tra cui, Saúl chiede a Jesé di concedergli suo figlio come suo assistente permanente.

Davide e Golia

La forza e il coraggio di Davide è dimostrato nella leggenda di Golia, dopo che Israele iniziò una guerra contro i Filistei sotto il comando di Saul. Le due parti si accamparono nelle vicine colline; entrambi erano separati da una valle, dove si sarebbe verificato l’evento catastrofico.

Il capo delle truppe filistee era un gigante di quasi tre metri, di nome Golia e originario di Gat. Era protetto da un’armatura di bronzo che pesava quasi cinquantasette chili; Accompagnato da un’enorme lancia dalla punta di ferro pesante, questo avversario poteva abbattere chiunque si trovasse sulla sua strada.

Il gigante di sei cubiti sfidò gli Israeliti per 40 giorni; Ordinò loro di trovare il loro miglior guerriero in modo che potesse affrontarlo. Se l’israelita fosse riuscito a sconfiggere Golia, i filistei sarebbero diventati schiavi del suo popolo. D’altra parte, se Golia avesse avuto successo, gli Israeliti sarebbero stati schiavi dei Filistei.

Perché Davide ha ucciso Golia?

Per la ricompensa offerta, per aver vendicato il suo popolo.
Iesse aveva ordinato a Davide di portare del cibo ai suoi fratelli, che erano nell’esercito di Saul. Quando David arriva alla linea di battaglia, può testimoniare l’umiliazione che Golia aveva inflitto a tutti i soldati.

Le parole del gigante suscitano l’interesse di David, che decide di chiedere ai soldati la ricompensa che riceverà il volontario. Chi fosse riuscito a sconfiggere Golia avrebbe ricevuto molte ricchezze; e la più giovane delle figlie di Saul gli sarebbe stata data in moglie.

Fin da piccolo, David era noto per il suo coraggio; fin da bambino aveva impedito a un orso di togliersi la vita da un agnello. In un’altra occasione liberò una delle sue pecore dalle grinfie di un leone. Questi eventi gli diedero il coraggio di sfidare Golia.

Una fionda e cinque pietre che aveva raccolto nel fiume, erano tutto ciò che Davide aveva per sconfiggere il suo nemico. Anche l’armatura concessa da Saul è stata spogliata perché era scomoda per lui.

Con quante pietre Davide uccise Golia?

Quando il gigante si rivolse a Davide, corse da lui e prese una pietra dalla sua borsa; bastava un solo colpo alla fronte per abbattere Golia. Allora Davide prese la spada del Filisteo e gli tagliò la testa. La battaglia era finita.

Quando il gigante si rivolse a Davide, corse da lui e prese una pietra dalla sua borsa; bastava un solo colpo alla fronte per abbattere Golia. Allora Davide prese la spada del Filisteo e gli tagliò la testa. La battaglia era finita.

Ecco la risposta alla domanda che molti si pongono:

Quanti giganti ha combattuto David?

Oltre al temuto Golia, anni dopo Davide avrebbe ucciso anche i suoi 3 figli.

David e Jonathan

Dopo la vittoria di Davide contro Golia, Saul decide di tenerlo al suo fianco. In questo modo, suo figlio Jonathan inizia un’amicizia con lui e da quel giorno giura che sarebbero stati i migliori amici per la vita. L’amore che Jonathan provava per Davide era molto grande, per dimostrarlo gli donò abiti principeschi e altri oggetti.

L’amicizia con Jonathan non fu l’unica cosa che ottenne Davide quando tornò dalla sua battaglia con Golia; Ha anche vinto l’affetto di Mical (una delle figlie di Saul) e il rispetto degli Israeliti. Anche quello stesso giorno le donne iniziarono a cantare “Saul uccise mille soldati, ma Davide ne uccise diecimila”.

Quell’onore che David stava ricevendo, oltre al fatto che era protetto da Dio per vincere tutte le sue battaglie; Si infuriò e suscitò l’invidia di Saul. Per questo motivo, in due occasioni mentre Davide suonava l’arpa, Saul gli tirò addosso una lancia con l’intenzione di ucciderlo.

Chi sposò Davide nella Bibbia?

Fallito nel suo tentativo di assassinio, Saul fece un patto con Davide; se fosse riuscito a uccidere 100 filistei avrebbe potuto sposare sua figlia Mical, che era follemente innamorata di lui. Con sorpresa di Saul, Davide spazzò via tutti i soldati e riuscì a sposare sua figlia.

Un giorno Saul confessa il suo desiderio di uccidere Davide, ma Gionatan intercede per lui e fa promettere al padre che non gli farà del male. Tuttavia, giorni dopo questa promessa viene infranta; Saul ordina ai soldati di uccidere Davide nella sua stessa casa.

Mical scopre il rischio di suo marito, così lo avverte in tempo e lo aiuta a fuggire dalla finestra. È così che Davide deve nascondersi da Saul per 7 anni, visitando luoghi diversi per evitare di essere scoperto.

Quali salmi scrisse Davide nella grotta di Adullam?

La grotta di Adulam era uno dei tanti luoghi in cui Davide ricorse per nascondersi da Saul e dai suoi soldati. Qui rimase a lungo; era perso e disorientato. Nonostante ciò, riuscì a scrivere tre dei suoi salmi più profondi: 147, 52 e 34.

Perché Davide scrisse il Salmo 23?

Come un modo per esprimere paura ma allo stesso tempo fiducia nel tuo divino protettore.
Conosciuto anche come “l’inno del pastore”, il Salmo 23 è stato scritto da Davide nel periodo in cui era perseguitato dal re Saul.

Attraverso l’uso di metafore, David cerca di riflettere com’era la sua vita in quel momento; si descrive come un agnello, mentre Dio è il pastore che lo guiderà.

Davide tra i Filistei spiegazione

Di fronte all’incertezza di essere ucciso da Saul, Davide decide di vivere tra i Filistei. Insieme alle sue due mogli Ahinoam de Jezreel e Abigail de Carmel, accompagnate dai 200 soldati e dalle loro famiglie; Si reca a Gat, una città filistea che era governata a quel tempo da Aquís, figlio di Maoc.

Davide e Betsabea

Dopo la morte di Saúl e di suo figlio Jonathan; iniziò una battaglia per il trono tra gli uomini di Isbette ei seguaci di Davide. Infine, David è vittorioso, diventando il re.

Più tardi, quando l’esercito israeliano partì per combattere altre battaglie, David decise di restare a casa. Questo ha permesso che, durante una delle sue passeggiate sulla terrazza, David potesse osservare una donna molto bella che faceva il bagno sul tetto della sua casa. Immediatamente, ordinò a uno dei suoi assistenti informazioni su di lei.

Con chi ha peccato Davide?

Betsabea era il nome della donna che aveva affascinato Davide con la sua bellezza, la moglie di Uria, uno dei soldati dell’esercito di questo re. Pur sapendo questo, Davide approfittò del fatto che Uria era in combattimento a Rabba per passare la notte con Betsabea. Davide in seguito seppe che Betsabea era incinta.

Le donne che commettevano adulterio in Israele dovevano essere punite con la morte. Davide, di fronte all’angoscia di perdere la sua amata, ordina a Uria di ritirarsi dal combattimento e tornare a casa; per fargli credere di essere stato responsabile dello stato di Betsabea. Ma Uriah rifiutò.

Di fronte a un primo tentativo fallito, David deve cambiare strategia. Invia una lettera al generale ordinandogli di collocare Uriah nel luogo più pericoloso della battaglia; in questo modo sarebbe stato ucciso da un momento all’altro. Dopo la morte di Uria, Betsabea trascorse alcuni giorni in lutto, ma alla fine si riunì con Davide ei due si sposarono.

Quante donne aveva David?

Mical e Betsabea furono i principali amori nella storia di Davide, ma non furono gli unici; Abigail, Ahinoam, Maaca, Haguit, Abital ed Egla sono altri nomi delle donne che Davide ebbe come mogli. Senza contare le 4 o 10 concubine che vivevano anche loro sotto il suo tetto.

Dove ha portato Davide l’arca dell’alleanza?

L’Arca dell’Alleanza è una scatola di legno che Mosè costruì, sotto il comando di Dio, e rappresentò la sua presenza nella terra d’Israele.

L’arca dell’alleanza era a Bala, in Giuda, così Davide radunò un battaglione di soldati israeliti per trasportarla su un carro nuovo. L’idea originale era di portarla nella Città di Davide, ma dopo aver avuto paura del signore, ordinò che fosse portata a casa di Obed Edom.

Obed Edom e tutta la sua famiglia furono benedetti dalla presenza dell’arca, e Davide, udito ciò, chiese di nuovo che fosse trasferita nella sua città.

Quanti libri ha scritto David?

I Salmi riguardano l’Antico Testamento, la prima parte della Bibbia. La sua paternità è sempre stata legata a David; tuttavia, solo 73 di esse sono state scritte da questo re o, meglio, la tradizione gliele attribuisce.

Davide profetizzò su Gesù

Durante l’apparizione dell’Angelo Gabriele davanti a Maria, la informò che avrebbe dato alla luce un figlio che avrebbe chiamato Gesù, a cui sarebbe stato dato il trono di Davide da suo padre Dio. Sappiamo che la prima affermazione è vera, ma che dire del trono di Davide? Come si realizza questa profezia?

All’età di 30 anni, la stessa età di Davide quando fu incoronato re, Gesù fu battezzato da Giovanni Battista e iniziò a predicare il Vangelo. Fisicamente Gesù non ha mai governato Israele come ha fatto Davide, ma era il re degli ebrei spirituali.

Tuttavia, il regno di Davide durò 40 anni, un tempo che non coincide con quello di Gesù. Si dice che tutte le profezie devono adempiersi alla lettera, quindi solo attraverso una seconda apparizione Gesù potrà concludere il suo ministero.

La seconda venuta di Gesù gli avrebbe permesso di compiere i restanti 37 anni di regno, adempiendo la profezia del trono di Davide. Altrimenti nessuno può essere al sicuro.

La profezia di Davide su Giuda

Si dice che oltre a profetizzare l’arrivo di Gesù, Davide fosse in grado di predire il tradimento di Giuda.

“Anche l’uomo della mia pace, in cui ho confidato, che ha mangiato il mio pane, ha alzato contro di me il suo calcagno”. Questo interessante passaggio scritto da Davide nel Salmo 41, è stato citato dal Signore nel momento in cui ha affermato che sarebbe stato tradito da uno dei suoi discepoli.

David qual è la sua eredità spirituale

È noto che Davide essendo solo un pastore, riuscì a sconfiggere uno dei guerrieri più temuti dagli Israeliti. Questo mostra l’immensità della fede di Davide, segno di ispirazione per i suoi seguaci.

Dopo Davide chi era il re?

I profeti avevano il compito di informare Davide che uno dei suoi figli, Salomone, sarebbe stato il futuro re d’Israele. Dopo la sua morte all’età di 70 anni, Salomone sarebbe stato al comando.

La storia del David di Michelangelo

La scultura del David realizzata da Michelangelo faceva parte di un progetto che consisteva nella realizzazione di sculture di personaggi dell’Antico Testamento.

L’artista iniziò il suo lavoro a metà settembre 1501, partendo da un blocco di marmo di 5 metri che Agostino di Duccio aveva iniziato a scolpire nel 1464. A quel tempo, il pezzo aveva già un anticipo sul torso.

Il David di Michelangelo è particolare in certi dettagli; è ambidestro, lo si intuisce dal modo in cui prende il sasso e la fionda. Inoltre, l’artista ha rappresentato la sua posizione pochi minuti prima di finire con Golia.

Leggi anche: (In spagnolo (castigliano) Red David, biografía, vida; Davide e Betsabea

Esta entrada también está disponible en: Español (Spagnolo) English (Inglese) Deutsch (Tedesco) Français (Francese) Nederlands (Olandese) Italiano Português (Portoghese, Portogallo)